Ulteriori configurazioni

From rejetto wiki
Jump to: navigation, search

HTML Editor ed i Templates (Modelli)[edit]


Attenzione: alcuni utenti hanno incontrato problemi a visualizzare, nel loro browser web, i cambiamenti apportati.
Questi malfunzionamenti possono, solitamente, essere risolti resettando la cache del browser; (in molti sistemi è sufficiente utilizzare il tasto F5 ).

Sebbene il modello predefinito di HFS soddisfi in maniera completa la maggior parte degli utenti, è anche possibile effettuare delle variazioni che consentono di cambiare l'aspetto del tuo sito.
Puoi provare liberamente e senza problemi in quanto HFS è munito di una utility, presente nell'editor dei modelli e chiamata "Restore default", che permette il ripristino dei valori originali del template predefinito (default *.tpl) fornito da HFS al momento della prima installazione.

Di seguito, si può vedere l'aspetto di base di un sito di esempio visualizzato con Firefox:

Error creating thumbnail: Unable to save thumbnail to destination

Nella figura successiva, lo stesso sito dopo aver apportato alcune variazioni al template originale (o averne inserito uno completamente nuovo):

Error creating thumbnail: Unable to save thumbnail to destination

Considera che le figure sovrastanti sono state troncate e ridotte per consentirne una migliore visualizzazione. In realtà, il grafico di "Server Status" è visibile nella sua interezza (ed è anche perfettamente funzionante).

Cambio dei Templates[edit]

E' molto più facile modificare un modello esistente, piuttosto che crearne uno ex novo.
Puoi trovare ottimi esempi di templates da utilizzare nel Forum come pure in questo sito.

Il modello di HFS (un file con estensione *.tpl) contiene gli elementi da cui HFS costruisce l'HTML finale.
In senso stretto, un *.tpl non è un HTML vero e proprio, ma noterai che l'editor presente in HFS potrà usare i files prelevati dai siti succitati, sempre che tu sostituisca l'estensione *.htm o *.html con *.tpl.

Prima di iniziare, sarà meglio creare una cartella denominata Templates nella tua cartella di "HFS". Es. C:\HFS\Templates.

Segui questa procedura per inserire il modello denominato "black".

  1. Effettua il download del file chiamato "Beta Black Template v3.htm" da Templates e copialo (o muovilo) nella cartella Templates precedentemente creata.
    Se necessario, rinomina il file in "Beta Black Template v3.tpl" (es. cambia l'estensione del file) così da permettere all'editor HTML di HFS di riconoscerlo.
  2. In HFS dal menù principale, seleziona la voce "Edit HTML template" .
    Si aprirà l'editor che, automaticamente, caricherà il template corrente (quello di default se tu non hai apportato ancora alcuna modifica).
  3. Clicca "Import" e, se necessario, naviga verso C:\HFS\Templates.
    Seleziona "Beta Black Template v3.tpl" e clicca Ok.
  4. Quando il nuovo modello è stato caricato nell'editor, clicca su "Apply" e quindi su "Ok" (l'ultima azione chiude l'editor).
  5. Nella finestra di HFS, seleziona la radice del sito ((root (/)), clicca con il tasto destro del mouse e scegli il comando "Browse it" per visualizzare gli effetti delle modifiche che hai apportato.
    Ricorda, se necessario, di aggiornare la cache del browser (tasto F5 in molti sistemi).

Modifica dei Templates[edit]


Ora puoi inserire alcune piccole modifiche al template per variare il suo aspetto.
Per fare questo:

  1. In HFS, seleziona "Edit HTML template" per aprire l'editor che caricherà, in automatico, il modello corrente ("Beta Black Template v3.tpl" se non hai apportato alcuna modifica).
  2. Trova (con "find") la sezione style section e cerca questa riga:
    "body, .row { color: #000000 }"
  3. Nel codice HTML, i colori sono normalmente identificati con i loro valori hex.
    "0D8BE9" rappresenta il classico colore blu.
    Sostituisci la riga suddetta con questa: "body, .row { color: #0D8BE9 }" e clicca "Apply".
  4. ritorna alla finestra principale di HFS window, seleziona root (/), clicca con il tasto destro del mouse e seleziona l'opzione "Browse it" per visualizzare gli effetti del tuo cambiamento.
  5. Ora noterai che il colore riferito a questa parte del sito è blu.
    Ricorda, se necessario, di aggiornare la cache del browser (tasto F5 in molti sistemi).
  6. Se desideri rendere permanenti queste variazioni del template, clicca "Ok" nell'editor HTML.
    Se preferisci scartare i cambiamenti, clicca su "Undo".
Error creating thumbnail: Unable to save thumbnail to destination

Le figure precedenti illustrano i principi del metodo per editare e salvare, con relativa sicurezza un modello HTML. Un'alternativa può essere quella di salvare, tramite la funzione "Export", le differenti versioni del template, man mano che tu inserisci delle modifiche.

Colore di sfondo[edit]


Una delle variazioni più richieste è la variazione del colore di sfondo della pagina.
Questo aspetto è controllato da questa linea presente nella sezione style:
body { margin:0; background-color:#51595B; padding:10px; color:#FFFFFF; }.
Prova a sostituire il valore del colore con #0D8BE9".

068.png

Clicca per ingrandire





Non tutti hanno famigliarità con il codice hex dei colori, perciò può essere utile scaricare l'applicazione gratuita Pixeur.
Questo strumento consente, cliccando in qualsiasi parte della schermata, la visualizzazione del corrispondente valore hex per il colore considerato (e può svolgere moltre altre mansioni).

Esempio di template avanzato[edit]


La seguente illustrazione visualizza il template chiamato "!!!ledufe.tpl".

071.PNG







Alla prima occhiata potrebbe sembrare una semplice variazione del tema di default, in realtà presenta alcune caratteristiche molto avanzate.
Se, per esempio, clicchi sul logo di Google, posto nella parte inferiore della pagina, sarai reindirizzato alla home page del sito di Google dove potrai immediatamente effettuare ricerche su Internet.

La parte centrale di questa pagina web:

  • Visualizza se sei loggato nella rete di Hamachi, consentendoti, inoltre, di accedere a questa qualora tu sia disconnesso.
  • Ti consente di richiamare il VOIP di Skype, come pure di inserirti nel suo sistema di messaggistica.
  • Ti consente di accedere a Windows messenger.
  • Ti consente di accedere ad altri servizi di Microsoft.

La barra degli strumenti, posta in alto e trasversalmente alla pagina, consente di usufruire di altre caratteristiche come: Navigazione del sito ("Site"), Siti ospitati ("Hosted Sites"), variazione del tipo di CSS ("CSS") che attualmente è presente in questa pagina, un box per effettuare ricerche nel sito ("Search") e questo:

Error creating thumbnail: Unable to save thumbnail to destination


Questo ti consente di creare una raccolta personalizzata di strumenti per HFS o riordinare i tuoi segnalibri ed i Favoriti.
Permette, inoltre, ai visitatori del tuo sito di ascoltare brani musicali in streaming usando un player MP3 di tua scelta.

Nella raccolta dei modelli ,denominata Template Examples, esistono molti esempi di ottimi templates completi di note e spiegazioni circa la loro messa in uso.

Funzionamento di HFS come servizio di Windows[edit]


Esistono molte buone ragioni per impostare HFS come servizio di Windows.
Questo assicura che HFS:

  • Parta prima del login e sia attivo, in modo continuativo, anche nel caso di sessioni multiple.
  • Sia protetto da interruzzioni inattese o intenzionalmente provocate da altri.
  • Possa essere riavviato automaticamente in caso di malfunzionamenti.
  • Possa essere avviato ad un'ora specifica.
  • Possa essere eseguito con specifici diritti e priorità dell'utente.

Esistono diversi metodi per ottenere questo.
Sotto XP, il sistema più semplice viene fornito dall'eseguibile di ledufe che puoi reperire al seguente indirizzo: tray-icon utility.
Il prerequisito per il corretto funziomento di questo programma, è la presenza nel tuo pc di Microsoft .NET Framework 2.0, liberamente disponibile all'indirizzo Microsoft: http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?familyid=0856eacb-4362-4b0d-8edd-aab15c5e04f5&displaylang=en

Estrai il file e inseriscilo in una cartella disponibile, per esempio: ''C:\HFS'' .
Lanciando 'hfs2Service.exe' sarà visualizzabile una finestra come nella seguente figura:

Error creating thumbnail: Unable to save thumbnail to destination


Nella cartella in cui hai inserito 'hfs2Service.exe' esistono ora due nuovi files denominati rispettivamente ''HFS-Service.exe'' e ''HFS-Service.ini''.

Clicca su "Create" per installare il servizio e poi su "Start"
Verrà quindi visualizzato il messaggio di conferma "RUNNING" e l'icona di HFS sarà mostrata nell'area di notifica di Windows.
In Xp è possibile verificare il corretto funzionamento andando in:
"Impostazioni->Pannello di controllo->Strumenti di amministrazione->Servizi".

Error creating thumbnail: Unable to save thumbnail to destination